Il trapianto di capelli, attraversando circa 3 periodi ha raggiunto fino ad oggi nel mondo. Nel primo periodo di trapianto di capelli, che ha una storia di 100 anni, le radici dei capelli venivano trapiantate estraendo i folicoli piliferi da aree più grandi chiamate innesti di punch, ma questo risultato non era soddisfacente dal punto di vista estetico.

Il secondo periodo include la condizione in cui i follicoli piliferi vengono rimossi sotto forma di una striscia dalla nuca che chiamiamo l’area donatrice. Questo si chiama FUT. Siccome lascia una cicatrice da sutura e questa parte dell’intervento chirurgico è più difficile per i pazienti, oggi non e’ preferito da molte cliniche.

L’approccio consentito ed attuale al trapianto di capelli, soprattutto negli ultimi 20 anni nel mondo e’ la tecnica FUE. Questo è un nuovo periodo in cui le radici nell’area donatrice vengono estratte una ad una e trasferite all’area ricevente. Come tecnica importante, FUE ha svolto un ruolo molto importante nella diffusione del trapianto di capelli nel mondo.

Negli ultimi anni, si vede che c’e’ una confusione sulle applicazioni come DHI, zaffiro ecc. che confondono la mente degli alcuni pazienti. Anche i nostri pazienti leggono quegli argomenti. Vorrei chiarire questo discorso. Si deve sapere che nessuna di queste applicazioni è una nuova tecnica. Queste sono i tipi di applicazione eseguiti all’interno della tecnica FUE.

Compila il modulo